Esercizi Culotte de Cheval con elastico per tonificare e ridurre

3 Esercizi Culotte de Cheval con elastico: ecco i 3 migliori esercizi di Wonder Katia per tonificare e ridurre le tanto odiate Culotte de Cheval!

Culotte de Cheval: cosa sono e da cosa dipendono?

Le Culotte de Cheval sono cuscinetti di grasso dovuti ad accumuli adiposi localizzati. Compaiono a livello della regione trocanterica, tra coscia e gluteo. Sono spesso accompagnate a cellulite e pelle a buccia d’arancia.

In inglese si chiamano “saddlebags”, termine che rende ancora meglio l’idea, perché le saddle bags sono le bisacce che si mettono ai lati della sella del cavallo o della bici.

Una domanda che mi fate spesso è “Le Culotte de Cheval sono dovute al sovrappeso?”

La risposta è no, e come la cellulite esse possono comparire in donne magre e in donne in sovrappeso. Sono un problema prettamente femminile, ma non di tutte le donne. Dipende molto da genetica e predisposizione, infatti spesso sia mamma che figlia hanno la stessa forma del gluteo e della coscia.

Ci sono donne quindi maggiormente predisposte all’accumulo di grasso e cellulite in questa zona, ma sicuramente quello che possiamo fare è intervenire con esercizi e metodiche adeguate per contrastarle.

Le donne sportive, in genere, non lottano con le Culotte di Cheval. Possiamo definirle quindi un problema legato più alla sedentarietà che al peso corporeo.

Le cause che sono alla base della formazione delle Culotte de Cheval sono le stesse della cellulite, ossia un insieme di geneticaormoniritenzione idrica e cattiva circolazione.

Gli ormoni femminili (estrogeni) favoriscono la ritenzione idrica e così contribuiscono a creare delle alterazioni alle cellule del tessuto adiposo sottocutaneo. Queste aumentano di volume fino a rompersi e riversano il grasso in esse contenuto nel tessuto circostante, compromettendo il microcircolo venoso e innescando così un processo che si autoalimenta.

Non è solo il tessuto adiposo sottocutaneo ad essere coinvolto, ma anche quello connettivo. Le fibre di tessuto connettivo si ispessiscono formando i cosiddetti setti fibrosi retraenti, che tirando la pelle sono i veri responsabili della formazione della pelle  “a buccia d’arancia”.

Oltre a queste, che possiamo definire come cause generali dell’inestetismo, ci sono altri fattori che contribuiscono al peggioramento della situazione, in particolare:

  • Postura: Portare scarpe con i tacchi ad esempio favorisce l’accumulo di liquidi proprio nella zona delle culotte. Altra cosa importante è andare ad allungare adeguatamente la muscolatura posteriore del corpo per migliorare la circolazione. Ottima la Prima Squadra Mézières che favorisce anche il microcircolo e il ritorno venoso.
  • Debolezza muscolare su cosce e glutei: se non alleniamo i muscoli di cosce e glutei tonificandoli, favoriamo la formazione delle culotte de cheval. Vanno infatti preferiti esercizi mirati di rinforzo e utilizzata la camminata solo come scarico e defaticamento, ma NON come allenamento primario

Serve quindi andare ad agire con esercizi mirati che possano tonificare e rassodare l’esterno coscia e il gluteo, senza infiammarlo e senza riempirlo di cellulite.

Esercizi Culotte de Cheval: NON fare questo errore!

Non c’è cosa più sbagliata di andare a fare ogni giorno esercizi mirati per Culotte o glutei. Il corpo ha bisogno di recuperare, e se non glielo permettiamo, andremo ad infiammarlo. L’infiammazione porta ad una produzione eccessiva di cortisolo, che richiamerà più acqua nella parte interessata. Questo processo porterà quindi un accumulo di liquidi, ritenzione e cellulite, proprio nella zona che noi vorremmo tonificare e ridurre!

Ecco perché è fondamentale seguire una programmazione mirata, che comprenda circuiti mirati, alternanza di esercizi per stimolare diversamente le varie fasce e fibre muscolari, il giusto numero di ripetizioni in base al nostro livello e i giusti tempi di recupero.

Affidarsi a video che troviamo “a caso” sul web non è quindi la soluzione ottimale, anzi! Ci farà solo perdere tempo e probabilmente peggiorerà anche la nostra condizione.

Come fare per ridurre le Culotte de Cheval

Per ridurre le Culotte de Cheval, dal punto di vista dell’allenamento, dovremmo seguire i seguenti consigli :

  1. Migliorare il fitness vascolare generale con esercizi che stimolano il metabolismo alternando gruppi muscolari della parte alta e bassa del corpo;
  2. Migliorare il ritorno venoso degli arti inferiori, con esercizi di stretching e postura che migliorano l’appoggio plantare;
  3. Ottimizzare il circolo capillare e linfatico degli arti inferiori, con esercizi di scarico delle gambe come ad esempio la prima squadra Mézières;
  4. Potenziare il tono muscolare generale per rassodare in modo mirato le zone interessate;
  5. Prestare attenzione all’alimentazione con diminuzione di zuccheri e cibi raffinati;
  6. Imporci quindi di non restare ore sedute in scrivania, ma ogni ora alzarci e fare due passi per riattivare la circolazione;
  7. Non rimanere sedute a gambe accavallate per non ostacolare il ritorno venoso;
  8. Alla sera fare pediluvi con acqua fredda o alternare sotto la doccia getti di acqua fredda e calda per stimolare la circolazione.

Sono tante piccole accortezze che sicuramente miglioreranno la tua situazione e più ne metti in pratica più i risultati saranno evidenti!

Detto questo, ora ti mostro una semplice sequenza di semplici esercizi Culotte de Cheval con elastico da fare a casa, utilizzando solo un elastico, che possono davvero farti raggiungere risultati sorprendenti.

Circuito di 3 esercizi Culotte de Cheval con elastico

Vediamo 3 esercizi fenomenali per rassodare le Culotte De Cheval che inserisco spesso nelle programmazioni personalizzate che preparo per le donne che mi seguono sia online che in studio.

Ti servirà un elastico anulare e una sedia.

È un circuito che ti consiglio di ripetere 3 volte di seguito, ed eseguirlo al massimo 3 volte a settimana, per non incorrere nell’effetto infiammatorio di cui ti parlavo qui sopra.

 

 

Migliorare la propria situazione è sempre possibile e a qualsiasi età, basta seguire un programma personalizzato che tenga conto delle tue esigenze, dei tuoi obiettivi specifici e di eventuali dolori e tensioni che puoi avere.

Ecco perché ho creato Wonder Training, l’unico programma Home Fitness personalizzato al 100% che puoi fare a casa o ovunque tu ti trovi!

Scoprilo qui: https://wonderkatia.com/sl-wonder-training/

 

Ti aspetto!

 

Wonder Katia